Middleware

Middleware

Connects Physical and Digital Worlds

La soluzione ideata da Eximia nasce per poter agevolmente collegare readers RFID di marche diverse ad un sistema (il middleware) in grado di gestire le configurazioni degli stessi (parametri di rete, potenza antenne, I/O, filtri, etc..), ed i relativi dati delle letture acquisite.

Il sistema è pensato per  l’integrazione con i sistemi gestionali ERP o MES attualmente in uso presso il cliente.

Il sistema può funzionare anche in modalità standalone.

Un prodotto così pensato può essere utilizzato per la creazione di un gate di passaggio composto da un singolo reader, come per la gestione di un intero impianto caratterizzato da diversi punti di lettura con diverse necessità di gestione.

Il Middleware si configura come Servizio Windows che poggia su una base dati a scelta (qualsiasi DB, o configurazione/salvataggio su file) in grado di gestire reader multi vendor.

Espone interfaccia web adattiva per le configurazioni e gestione del servizio, tra queste:

  • reader (parametri di connessisone, potenza, GPIO) con configurazioni massive
  • aree (zona logica di appartenenza di un reader)
  • statistiche di lettura per reader, per area, nelle ultime 24h per fascia di orario
  • monitor in tempo reale (e storico) delle letture e/o errori
  • logiche di consolidamento dati su sistemi di terze parti
  • licenza rilasciata per servizio, personalizzabile in durata per ogni singolo reader

Funzionalità esposte via web:

  • Accenzione e spegnimento del servizio e/o del singolo reader
  • Aggiunta e modifica di un reader
  • Aggiunta e modifica di un’area
  • Presentazione dati in real time
  • History delle letture
  • Statistiche di lettura
  • Multilingua

Il middleware di Eximia può essere installato su una qualsiasi macchina Windows come servizio, garantendo così l’avvio anche senza autenticazione alla macchina su cui è eseguito, ed i casi di riavvio a seguito di un’interruzione non voluta.

Il sistema è protetto da un sistema di licenza che può definire reader per reader la data di validità dello stesso.

Un apposito file di configurazione permette di scegliere la modalità di salvataggio dati (su file, od un qualsiasi database) in modo da permettere una veloce installazione (caso su file), piuttosto che privilegiare una maggiore capacità di persistenza dati.

Il servizio espone un canale di comunicazione tramite Web Socket per l’invio/ricezione comandi verso/da la componente web di frontend, sviluppata in HTML e quindi fruibile attraverso un qualsiasi web container.

Reader possono essere configurati in termini di impostazioni di rete, potenza delle antenne, utilizzo di input per l’attivazione del campo, e di eventuali output per segnalazione di lettura. I parametri possono essere inviati massivamente a tutti i reader registrati a sistema.

 

Comments are closed.